Progetti & Idee per l'Inclusione Sociale

100esima Giornata del Migrante e del Rifugiato: Nova Koinè c’è!

Posted by on 16 gennaio 2014 in Eventi | 0 comments

[schema type="event" evtype="SocialEvent" url="http://www.novakoine.it/biougra" name="BIOUGRA NEL CUORE" description="Campagna di Raccolta Fondi a sostegno dei Centro di Bisogni Speciali di Biougra (Marocco)" sdate="2014-10-01" edate="2014-12-31" city="Marigliano" postalcode="80034" country="IT" ]
Share

Domenica 19 gennaio è una giornata speciale: si celebra al 100esima Giornata del Migrante e del Rifugiato: ci siamo anche noi!

migranti-e-rifugiati-100-giornata-mondiale-gennaio-2014

Lampedusa: flowers in the shipwreck site

Foto: Ansa

La manifestazione è quanto mai significativa alla luce di quanto accaduto il 3 ottobre scorso, il giorno della più grande tragedia sulla rotta delle migrazioni tra il nord Africa e le nostre coste : sul molo di Lampedusa, alla fine, furono 366 le vittime del naufragio. Gli sbarchi non si sono fermati in questi mesi ma ciò che speriamo si stia superando è la tendenza politica e culturale a trattare l’immigrazione esclusivamente con il linguaggio e le misure proprie di un perenne stato di emergenza e, ci è sembrato, in questi anni, senza la volontà di ri-pensare il fenomeno alla luce del suo ruolo strutturale nella composizione delle società odierne nel Mondo e, quindi, delle opportunità che ci aspettano dal convivere ricercando la pacificazione sociale e un futuro di dignità, famiglia, lavoro per tutti noi presenti qui ed ora in Italia, con le nostre differenze, divergenze, specificità identitarie, i nostri costumi e il nostro portato culturale, figlio delle nostre diverse origini.

Sono davvero tanti gli auspici che ogni anno si rinnovano in questa importante occasione. La giornata numero 100 vede finalmente la crisi conclamata dell’inefficacia legislativa e operativa del reato di clandestinità. Si sta discutendo della sua abolizione mentre le rotte delle migrazioni verso l’Europa sembrano eleggere l’Italia più come Paese di transito che Paese di destinazione. La morsa della crisi economica sta modificando la percezione del nostro Paese nelle intenzioni di chi emigra dal vicino Oriente, dall’Africa o dal sud-est asiatico: questa tendenza non può suonare come una nota rassicurante, quanto come l’ennesima conseguenza della perdita di attrattività dell’Italia come posto in cui andare a lavorare e metter su famiglia.

I dati Istat (al 1/1/2013) testimoniano il rallentamento dell’aumento delle presenze in Italia, ribadiscono il disegno di un fenomeno migratorio a trazione nordista (1 straniero su 5 risiede in Lombardia, più di 6 su 10 dall’Emilia Romagna in su) ma, pur rendendo conto dello sviluppo del fenomeno nelle province pugliesi (Foggia in primis), eleggono la Campania (e la provincia partenopea) come l’avamposto delle rotte e della presenza straniera nel Sud italia: siamo completamente in gioco!

Vogliamo cogliere l’occasione per rinnovare, nel nostro piccolo, l’impegno a continuare a predisporre occasioni di accoglienza e crescita comunitaria con chi è presente qui da noi per contribuire alla costruzione di un futuro dove c’è posto per tutti. Lo abbiamo detto e scritto più volte e lo ribadiamo: siamo orgogliosi della partecipazione spontanea che si è addensata attorno al nostro corso di italiano, così come siamo fiduciosi nel fatto di poter comunicare sempre meglio e riuscire a sperimentare nella pratica  le opportunità per la comunità insite nell’ avviare un doposcuola multiculturale, nel ventre della periferia di una delle metropoli più culturalmente contaminate nella storia del mondo, mentre la multiculturalità comincia a diventare il pane quotidiano per la scuola italiana.

Domenica saremo a Napoli, a rispondere positivamente all’invito della Comunità di Sant’Egidio, che ringraziamo qui pubblicamente per offrirci la possibilità di condividere la celebrazione anche per quest’anno, accogliendoci con circa 30 dei nostri studenti al seguito. Grazie!

 

468 ad

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Procedura Comparativa per la selezione di 5 figure professionali
da assegnare al Progetto SFERA “Supporti formativi ed educativi alle reti di accoglienza”

CONSULTA IL DOCUMENTO >