Progetti & Idee per l'Inclusione Sociale

Resoconto della conferenza stampa di Nova Koinè a Mariglianella

Posted by on 1 dicembre 2013 in Corso di Arabo, Eventi, Italiano per stranieri | 0 comments

[schema type="event" evtype="SocialEvent" url="http://www.novakoine.it/biougra" name="BIOUGRA NEL CUORE" description="Campagna di Raccolta Fondi a sostegno dei Centro di Bisogni Speciali di Biougra (Marocco)" sdate="2014-10-01" edate="2014-12-31" city="Marigliano" postalcode="80034" country="IT" ]
Share

Sabato 30 novembre 2013 abbiamo tenuto l'annunciata conferenza stampa presso l'aula consiliare del comune di Mariglianella. Questo post vuole brevemente riassumere quanto esposto.

Vai alle slide dell'evento | Scarica le slide

Il motivo portante dell'incontro con la cittadinanza e la stampa è stato quello di volerci presentare e comunicare scopi e  iniziative in un contesto per noi nuovo, quale quello di Mariglianella. Vogliamo ringraziare pubblicamente anche su questo blog il comune nella persona dell'assessore alle politiche sociali Luisa Cucca che ha reso possibile che la terza edizione del corso di lingua e cultura italiana per migranti avvenisse nei locali del centro polivalente di via dante 3.

Dopo i saluti iniziali del presidente Francesco Evangelista abbiamo presentato brevemente l'origine del nostro interesse per il tema dell'alfabetizzazione dei migranti. L'origine è sia normativa sia sociologica. L'aAccordo di Integrazione previsto dal Testo Unico sull'immigrazione e(art 4-bis) in particolare il regolamento attuativo (n.194) istituisce un elenco di 6 obiettivi specifici che ciascun migrante (di almeno 16 anni e che entri per la prima volta in Italia) deve impegnarsi a raggiungere per guadagnarsi la permanenza nel nostro paese. Tra questi si legge

  • Conoscenza della lingua italiana parlata equivalente almeno al livello A2 
  • Conoscenza dei principi fondamentali della Costituzione della Repubblica e dell'organizzazione e funzionamento delle istituzioni pubbliche in Italia
  • Conoscenza della vita civile in Italia e delle norme di accesso a i servizi (sanità,scuola, servizi sociali, lavoro,obblighi fiscali)

Su questa indicazione e considerando che la lingua viene spesso di fatto vissuta come strumento di esclusione dei non appartenenti ad una data comunità, abbiamo finalizzato i nostri sforzi progettuali nel tentativo di formalizzare un percorso di alfabetizzazione alla lingua e alla cultura italiana in cui trovasse posto non solo la didattica (differenziata a secondo dei livelli di competenza in ingresso) ma anche l'educazione civica e cioè la trasmissione e la conoscenza dei principi costituzionali.

A tal proposito, nell'annualità 2012-2013, grazie al coinvolgimento degli avvocati Valeria D'Antò e Domenico di Paola, abbiamo corredato l'ultima parte del corso con 4 incontri di spiegazione dei primi 12 articoli della Costituzione repubblicana e di orientamento normativo a varie tematiche liberamente selezionate dai corsisti, come l'accesso ai servizi familiari, la pratica religiosa, l'accesso alla sanità ecc. Tali incontri hanno suscitato anche l'interesse del Consiglio dell'ordine degli avvocati di Napoli, come abbiamo avuto modo di riferire anche qui.

La riproposizione del corso per il terzo anno consecutivo e il suo insediamento in una nuova realtà ci ha dato l'opportunità di "tirare le somme" e di comunicare alcuni  dati sintetici iniziali (numero iscritti, nazionalità, sesso) delle tre annualità (vedi le slide in fondo a questo articolo). In questo modo abbiamo voluto comunicare il carattere sperimentale dell'iniziativa. Ogni nuova opportunità di riproporre il corso è per noi l'occasione di offrire miglioramenti nel merito della didattica e del coordinamento del progetto sulla base dell'analisi delle criticità ravvisate e delle esigenze manifestate.

Rimandando alle slide incorporate nel fondo di questo articolo, qui si anticipa solo il dato sulla composizione del gruppo di corsisti attuale: l'annualità 2013-2014 può essere considerata la sintesi dell'intero progetto perché incorpora una buona parte dei corsisti più motivati conosciuti nelle edizioni precedenti. Ciò in quanto, oltre ad aver registrato un inaspettato ed ottimo tasso di nuovi arrivi (35 su 56), abbiamo raccolto ben 21 iscrizioni "di ritorno", ossia  da parte di persone già frequentanti la prima edizione (4) o la seconda edizione (13), mentre sono 4 i corsisti fedelissimi che ci seguono da tre anni.

La dott.ssa Alessandra D'Ambrosio ha illustrato i cambiamenti principali che contraddistinguono a terza edizione del corso. Sinteticamente:

  • Possibilità di ri-composizione delle classi a seguito di un periodo di assestamento. In questo modo vogliamo assicurare la coesione delle classi dal punto di vista delle competenze in ingresso.
  • Classe ad hoc per donne musulmane. Abbiamo deciso di assecondare questa esigenza e di rispettarla per consentire a 11 corsiste marocchine di seguire il corso nel migliore dei modi.
  • Incontri informali incentrate sulla socializzazione interculturale (ogni sabato dalle 17:00 alle 19:00)
  • Giornale Nova Koinè scritto dai corsisti (1 uscita al mese in versione cartacea e digitale)
  • Potenziamento della docenza

Circa quest'ultimo punto un particolare ringraziamento va ai ragazzi del gruppo scout di Marigliano, rappresentati da Roberto Ardolino, che stanno validamente affiancando le attività didattiche delle 3 classi del corso.

Venendo alle novità attivate quest'anno, anche in funzione dell'abbassamento dell'età media dei corsisti dell'annualità in corso (2913-2014), nonché tenendo conto di un tasso crescente di corsiste madri, si è reso opportuno di

  • destinare uno spazio apposto alla ricreazione dei bambini nelle ore di lezione
  • lanciare il progetto di un doposcuola multiculturale  destinato a bambini e bambine dai 6 ai 13 anni

In merito a quest'ultimo punto, il progetto di sostegno scolastico sarà a cura della dott.ssa Regina De Valenzuela e dell'educatrice Alessandra Parrella.

L'alfabetizzazione linguistica come occasione strutturata di conoscenza di una cultura diversa dalla propria è un intento progettuale perfettamente adattabile anche verso gli italiani e selezionando come oggetto di studio la lingua e la cultura arabe. Dopo la prima edizione svoltasi nei locali della moschea di Marigliano a gennaio 2014 (le date saranno rese note su questo blog) partirà un nuovissimo corso di lingua e cultura araba a cura della dott.ssa Federica Pierro: potete consultarne il programma e gli obiettivi sfogliando le slide in fondo all'articolo.

468 ad

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Procedura Comparativa per la selezione di 5 figure professionali
da assegnare al Progetto SFERA “Supporti formativi ed educativi alle reti di accoglienza”

CONSULTA IL DOCUMENTO >